« kids and teachers are more than a score... | Principale | grammar nazi »

giovedì, 16 aprile 2015

Commenti

manu

:-D

arthur

Curriculum? Che matta che sei, sto ancora ridendo. 😁😁😁

manu

kovalski, sì. come si fa la faccetta con gli occhi bassi e un vago rossore?
albafucens, sai che avrei giurato che tu conoscessi il latino? e il greco! e il sanscrito! :-) non so perché...
arthur, sai che il suono del latino nell'antichità era molto diverso da quello che immaginiamo noi? era tipo un canto... in realtà la frase completa era: nulla che mi basti, basta che mi annulli, nulla che mi guasti. così funziona anche meglio, ma era troppo lunga. :-)
(per dati personali e curriculum scrivimi un'email, no?)

Arthur

Oh mannaggia è vero, fare matematica in latino è un vero incubo (kovalski)

A parte tutto, ai tempi il latino l'ho amato molto anche per la sua musicabilità. Oggi mi troverei un po' in difficoltà a leggerlo, così come mi troverei in difficoltà a confrontarmi con formule matematiche per niente musicali ahimè. :-)

A proposito, "nulla che mi basti nulla che mi guasti" mai titolo di blog fu così vero.

ps: sono troppo indiscreto se ti chiedo cosa fai di lavoro?

Puoi anche non rispondere ovviamente. :-)

albafucens

cimentarmi purtroppo non posso... perchè non ho studiato il latino di cui conosco solo qualche frase, motto, e me ne dolgoperchè mi affascina e la ritengo un alingua viva e ti dirò pure un po' sensuale :)

kovalski

tu ti rendi conto che è l'incubo perfetto dqualsiasi liceale vero? fare matematica in latino.... ;-)

manu

e hai letto come si dice stress in latino? conatus! :-D

manu

:-D abbiamo riso per minuti!
renditi conto che tu scrivi per fortuna che ci sono le equazioni riferendoti a quelle equazioni... il latino, in confronto, per le persone normali, appare una specie di diversivo linguistico!
ah, d ha aggiunto che sulla rivista truesdelliana archive lui accettava articoli in inglese, tedesco, latino e italiano. quindi anche voi volendo avreste potuto sottomettere un articolo in latino...
come dire: perché non ho scritto la divina commedia? perché non ci ho pensato! :-)

mamo

fortunam qui ci sunt equationas. altrimentum essent penises amarum.

Verifica il tuo commento

Anteprima del tuo commento

Questa è solo un'anteprima. Il tuo commento non è stato ancora pubblicato.

In elaborazione...
Il tuo commento non può essere pubblicato. Errore di scrittura:
Il tuo commento è stato pubblicato. Pubblica un altro commento

I numeri e le lettere che hai inserito non corrispondono a quelle dell'immagine. Prova di nuovo.

Come ultima cosa, prima di pubblicare il tuo commento, inserisci le lettere ed i numeri che vedi nell'immagine qui sotto. Questo impedisce che programmi automatici possano pubblicare dei commenti.

Fai fatica a leggere quest'immagine? Visualizzane un'altra.

In elaborazione...

Scrivi un commento

Le tue informazioni

(Il nome e l'indirizzo email sono richiesti. L'indirizzo email non verrá visualizzato con il commento.)