« tu cosa credi, bello? | Principale | polski beat »

martedì, 01 dicembre 2009

Commenti

kovalski

già. come se ti servisse, a te, con me, la tortura.
scema. :-*

manu

tu proprio, neanche sotto tortura, eh? :-P

kovalski

ammetto. ammetto.

manu

stefano, e comunque le righe ci sono. purtroppo. o per fortuna: almeno possiamo viverci sopra! :-*
solaris, stai cercando di convincermi che vivere in un mondo parallelo è una cosa normale e non allude a nessuna delle mie stranezze? :-) (grazie.)
silvia, non ti far sommergere troppo, mi raccomando!

Silvia

Sto bene...Sommersa dallo studio ma serena!

Solaris

ci sono i mondi paralleli? e quanto sono paralleli? si incontrano all'infinito?

secondo una versione di Principio Antropico, i mondi paralleli ci sono (li ha prodotti l'espansione inflazionaria....!); noi siamo in uno dei mondi paralleli che ci permette di essere vivi, perché ha leggi fisiche tali da pemetterlo.

ma è anche uno di quelli che ci permette di essere felici?

stefano

Sì, da piccoli la maestra si assentava, e metteva uno dei suoi preferiti alla lavagna che divideva in due parti con una bella riga fatta dal gesso che strideva,a scrivere "buoni-cattivi"
Più grandi dividemmo anche noi il mondo con una bella riga, immaginaria, ma non meno stridente e pericolosa, "compagni-fascisti"
Adesso ripenso a quella generosa e ingenua follia, e faccio la conta di "vivi-morti".
Pochissimi i primi.

manu

antonio, come un segreto.
l'alligatore, sì, hai ragione. ma ogni mondo parallelo, se ci pensi, è come se fosse l'unico. in fondo per un mondo parallelo che ci siano altri due, zero o mille mondi paralleli al suo, non cambia molto. non potrà mai incontrarli e questo è tutto quello che conta. :-*
albafucens, certo, tornarci sopra. avendo cura di tenerle ben idratate e in forma, le opinioni. pronte al cambiamento. :-)
antonino, il giusto o sbagliato serve, secondo me. non è una cosa da sopportare. ma si sa che vasco tende alla semplificazione... sei quell'antonino? :-)
silvia, è una scoperta che consola, al di là delle divisioni. mi fa piacere rileggerti... come stai?

Silvia

Dopo un lungo periodo in cui avevo smesso di dividere...Ho riscoperto che ci sono anche "i buoni" per fortuna.

Buon fine settimana :)

Antonino

buoni o cattivi / non è la fine
prima c'è il giusto o sbagliato
da sopportare ...mi pare

albafucens

a volte è difficile stabilire una netta linea di confine tra buono e cattivo..
.. e concordo con te, è giusto osservare e formarsi delle opinioni ma anche rivalutarle e tornarci sopra
un abbraccio

L'Alligatore

Vivimo tutti in mondi paralleli, buoni e cattivi... è questo il bello. Cos'è reale e non reale? Pensa a qaundo leggi un libro, vedi un film, sei manu nel blog...

antonio

come una parola d'ordine ?

manu

xxx, lascia stare: ti assicuro che si riesce! :-P

xxx

E come si fa a non amarti se (come ha scritto mipassi) sei anche buonissima? ;-)

manu

mipassi, parla piano, altrimenti ci scoprono! :-)
simple, il punto è proprio questo: secondo me è naturale e vitale giudicare. è buon segno formarsi un giudizio davanti alle cose. questo non vuol dire esprimerlo come se fosse una verità o giudicare una volta e non tornarci mai più... detto questo, mi piacciono i tuoi segreti! :-P
lillo, ecco! :-*

lillo

ma babbo natale esiste!!!

ha fatto un video appena due settimane fa...

http://www.youtube.com/watch?v=qVs6X9yIM_k

:)

simple

Un bel lusso che potete concedervi. :)
Posso confessarti un segreto? Da quando mi hanno fatto notare che il mondo non si divide in bene e male, ho smesso di giudicare (e allora non so dire se sia un bene o un male :D).

mipassi

ma tu e d siete buonissimi, e ve lo potete anche urlare a vicenda :-*

I commenti per questa nota sono chiusi.