« due cose le ho imparate, anch'io | Principale | lussi »

lunedì, 23 novembre 2009

Commenti

manu

no, è solo il bisogno di estremi nutrienti e essenziali. :-)

f

beh sto via un attimo e qui cambia tutto! limoni latte.. hanno a che fare con lo shock da supermercato?

manu

luogo comune che contraddice il concetto stesso di equo e solidale... :-*

L'Alligatore

Preferisco le botteghe eque e solidali (e non è vero che tutto costa di più, luogo comune assurdo)...

manu

grazie, temevo che non li avesse notati nessuno! :-)

xxx

Belli i pensierini sotto il limone, neanche così aspri! ;-)

manu

anto, sì, ci siamo capite. :-) quella storia torna spesso in mente anche a me... anch'io, soprattutto quando è nata viola, ho risposto quello che volevano senitirsi dire. poi la situazione mi è un po' sfuggita di mano e, alla fine, mi divertivo troppo a spiare le loro reazioni quando dicevo che viola si chiamava guglielmo, era un maschietto ed aveva solo tre mesi... quando in realtà ne aveva già sette! dovevi vedere! buttavano lì: ah, è proprio un bel bambino! e poi se ne andavano. :-D (sabato ho rischiato di essere al festival delle letterature di pescara, ma paolo mi ha dato buca... :-P)
cate, il mio, invece, di mito personale, sei tu. :-*
monica vannucchi, però il non venir bene delle vite intorno a piazza vittorio è un non venir bene più genuino, non trovi? quello che spaventa è l'energia e l'impegno che molte persone sprecano per finire in un vicolo cieco. (ma della conad in via dle boschetto, ne vogliamo parlare? :-P)
sid, grazie mille. ho letto che anche tu hai fatto un bell'incontro in un supermercato... :-D

SID

non so mica cosa dire sai... ci sono dei post, in giro, che uno li legge e può solo stare zitto e chiudere gli occhi a pensarci su.
è quello che sto facendo.
bello. comununque bellissimo.

monica vannucchi

i supermercati? mai stati la mia passione, ma a mio marito piacciono molto, così adesso ci va solo lui. a me piace il mercato di piazza vittorio, che lì la vita non gli viene molto bene a nessuno, ma un sorriso c'è quasi sempre per quasi tutti!un abbraccione

cate

"son andato al centro commerciale. sono tutti matti! per pagare novantotto quello che pagavano novantanove in una bottega come la mia, spendono cinquanta franchi di benzina. e tutti a correre! io ho paura."

giuliano li volsi, ottantasettenne ex partigiano ex prigioniero di campo di concentramento ex instancabile gestore della bottega di alimentari storica del mio paese, mio mito personale.

Anto

quando vado in piscina, ade esempio, mi guardano sempre insistemente, le donne intendo, e non passano 5 minuti che mi chiedono "ma per essere così scura ti fai le lampade sì?"e io che all'inizio con un sorriso smaliziato e sincero rispondevo ".. macchè, è la mia carnagione" ora dico subito "sì,sì, mi faccio le lampade" così, anche se non è vero, tutte si distendono felici nel letto tranquillo della loro stupidità e io, più contenta di loro per essere scampata a successivi e peggiori discorsi, mi metto a nuotare! che non capita tutti i giorni di trovare ragazze cieche che si asciugano i capelli guardandosi allo specchio con la sicurezza di chi sa di essere bella.. ci siamo capite vero? :-)

manu

ce l'ho!

baskerville

meglio avere la coda che farla, in questa vita da cani.
o no.

manu

è già qualcosa, no? :-*

Antonio

sto...

manu

la talpa! che bello, come stai? :-) (sul nulla che mi resti non sono d'accordo... come vedi, dopo un po', torni.)

Antonio

Nulla che mi sposti, nulla che mi resti.
Un saluto da una vecchia talpa.

manu

grazie, albafucens, tu che di parole ne sai così tante! :-)
sancla, e qual è? :-D

sancla

Il mio complesso di superiorità è più carino del tuo!
:D

albafucens

Meraviglioso post non riesco a dire altro.. mi lasci senza parole, e quel

..ma si vede che la vita non gli viene così bene.. merita un oscar

un abbraccio

I commenti per questa nota sono chiusi.